Skip to content
Sice costruzioni » Impianti videosorveglianza » Sistema di videosorveglianza

Sistema di videosorveglianza

Sistema di videosorveglianzaNella scelta di un buon sistema di sicurezza spesso ci concentriamo sulle caratteristiche del sistema più adatto alla casa, ma si tratta di una soluzione utile anche per la videosorveglianza negozi. Avere un sistema del genere in negozio significa, infatti, controllare cosa accade al suo interno anche nelle ore di apertura per prevenire ad esempio i piccoli furti o documentare i tentativi di rapina. Inoltre negli orari di chiusura si eviterà l’accesso a malintenzionati e lo stesso nei giorni e negli orari in cui si è lontani dal negozio. Non è tutto. Installare un buon impianto permetterà di avvisarci in tempo reale di eventuali danni a impianti o dispositivi presenti nel locale o anche del caso di incendi e altri eventi che se non gestiti con tempestività possono portare a danni pesanti. Oggi è semplice acquistare tali sistemi e l’investimento richiesto è generalmente contenuto: si tratta, infatti, di munirsi di telecamere compatte e semplici da installare oppure scegliere sistemi evoluti e molto più versatili. Sono appunto molte le soluzioni disponibili, ognuna con prestazioni e caratteristiche differenti per adattarsi alle singole esigenze della persona ma anche dell’ambiente che vogliamo tenere sotto controllo.

Una delle prime scelte da fare riguarda la tecnologia da adottare nel nostro sistema di videosorveglianza, che può essere TVCC analogica o di tipo IP. Nel primo caso si avrà un sistema classico con trasmissione analogica del segnale e TV a circuito chiuso,  nel secondo avremo a disposizione un sistema più moderno che utilizza la rete o l’IP. Vediamo i dettagli.

Nel sistema TVCC classico la telecamera riprende immagini e trasmette un segnale video standard a un DVR (Digital Video Recorder) che funge da unità di registrazione centralizzata. I cavi coassiali della telecamera si dirigono verso questo dispositivo incaricato di digitalizzare e comprimere le immagini registrandole su un hard disk esterno. Tali immagini sono poi visualizzabili attraverso un monitor collegato al DVR, ma ci sono anche i modelli che permettono la visualizzazione con Internet di tutte le registrazioni.

Il sistema IP

Si tratta del sistema più diffuso, in cui le telecamere trasmettono il segnale video digitale sulla rete locale, tramite lo stesso sistema di comunicazione utilizzato dai PC. Ecco quindi come la telecamera IP si può considerare non solo una normale telecamera ma anche un piccolo PC con tanto di CPU, memoria interna e web server con interfaccia Ethernet o Wi-Fi. Questo sistema è quindi collegato tramite la rete a un NVR (Network Video Recorder) che registra le immagini e si può posizionare in ogni punto collegato alla rete, anche utilizzando la tecnologia Wi-fi per un più ampio margine di movimento. Ricordiamo infine che l’NVR non è dotato di connettori video e le informazioni in entrata e uscita sono solitamente video codificati in formato compresso (MPEG-4 o H.264). Si tratta di un sistema molto usato per la sua efficienza e nell’ultimo periodo si stanno sempre più diffondendo sistemi basati sul codec H.265/HEVC per un’ulteriore efficienza e affidabilità. Se uniamo infatti tale tecnologia al miglioramento del trattamento dell’immagine potremo definire oggetti e aree determinate: nel caso del negozio questo sistema, assieme al TVCC, è l’ideale anche se è consigliabile adottare la tecnologia IP per le caratteristiche che abbiamo visto poco fa.

Qualità dell’immagine

Scegliendo un sistema IP avremo immagini di qualità superiore rispetto al classico sistema TVCC analogico: in particolare le immagini avranno risoluzione maggiore, permettendo di esaminare ogni dettaglio delle inquadrature. Questo perché le videocamere IP lavorano in digitale con elevata risoluzione e in Full HC, mentre le telecamere che utilizzano la tecnologia TVCC sono analogiche e inviano segnali di risoluzione inferiore al DVR che le elabora. Importante quindi, nella scelta della videocamera, prestare attenzione alle sue caratteristiche privilegiando quelle che offrono il Full HD e considerando anche il formato in cui verrà poi fornita l’immagine.

Facilità di installazione negli impianti videosorveglianza

Per collegare un impianto IP basta installare una rete locale cablata o in Wi-Fi e disporre con la massima libertà all’interno del negozio il dispositivo NVR per la registrazione delle immagini. Tale dispositivo può essere anche distante, ma deve essere connesso alla rete in ogni momento della giornata. Un consiglio è nasconderlo alla vista in un luogo isolato, per evitare manomissioni da parte dei ladri. Nel caso dei sistemi classici TVCC Analogici, invece, i vari cavi convergeranno verso il DVR posto al centro. Si consiglia, per minimizzare i cablaggi, di collocarlo in posizione baricentrica rispetto alle videocamere installate.